home
English

Firenze

 

 

Strade lastricate di porfido e macigno.Architravi ,scale,fontane e statue in marmo di Carrara

Risuonano gli zoccoli ferrati del ronzino attaccato alla carrozza di legno e pelle,con le ruote cerchiate di ferro.Il nocchiere con un movimento fluido schiocca la frusta e canta una nenia toscana.

E’ Firenze in una giornata di sole invernale e la gente incappottata va e viene per le vie della città.

Nel centro all’ombra degli antichi palazzi il viandante dà spettacolo travestendosi da Leonardo.

Il madonnaro inginocchiato disegna i santi con i suoi gessi colorati e intanto predica alla gente.

Quanti pittori disegnano Firenze!!!Ognuno a modo suo: Pennelli,matite acquerelli gessetti e carboncino,colori a olio e tempera.Tante facce particolari e in mezzo ci trovi sempre quello

acido,quello che vede la vita a rovescio e si lamenta.

Firenze d’altri tempi,mercatini di borse e cinture,toscana di ricami  e di cuoio al Mercato Nuovo.

Il cinghiale “porcellino”seduto ti guarda passare e aspetta che gli tocchi il muso freddo di bronzo,se gli metti in bocca uno zecchino ti porta fortuna.

Segui la luce e ti ritrovi sul lungarno riscaldato dal sole e guardi il ponte vecchio con le sue

vetrine di gioielli, mentre sotto passano i canottieri dell’arno.

Firenze di profumi e di colori ,bancarelle e caldarroste.

Trattorie dove si mangia la finocchiona e i fegatelli sul pane sciocco,la pappa di pane ,la ribollita e il lampredotto .I signori preferiscono la bistecca alla fiorentina cotta in piedi sull’osso.

Firenze di vini toscani,dove il rosso prevale e non solo nel vino.

Il locandiere mesce caraffe di Chianti e dopo si va via anche senza il cappotto.

Ma la sera non si può mancare sul piazzale Michelangelo all’ora del tramonto.

Sulle scale il trovatore suona il suo strumento e canta la sua gioia al panorama.

La vista di Firenze dall’alto è sempre uno spettacolo:L’arno si accende di luci,

la città cambia aspetto e la musica fluisce e raggiunge la sottile nebbia a valle.

 

Stefano

    Lascia un commento

    La tua email non sarà pubblicata.
    * Campo obbligatorio

    Si parla di

    Ultimi articoli

    Ultimi commenti

    1. @ Vinitaly 2018

      Il motto "guido senza guida" in pratica è che dopo l'adesione al gruppo vignaioli indipendenti abbiamo [...]

      Stefano Salvetti

    2. @ Vinitaly 2018

      Ciao,ho scoperto da poco i vostri vini e sono entusiasta.BBUonissimi. Ma cosa vuol dire il [...]

      Giorgio

    3. @ Vinitaly 2018

      Ci vedremo a Verona,non vedo l'ora di assaggiare questo super vino . Mi hanno detto che è [...]

      mauro vernazza

    Immagini random

    • #
    • #
    • #
    • #
    • #
    • #

    Newsletter

    Link utili