home
English

Risposta al direttore winesurf

Signor direttore,non mi ha detto niente di nuovo.Penso che lei non abbia neppure degustato i vini della liguria di levante,probabilmente ha demandato questo compito ad altri e questo è un grosso guaio.

Il termine winerider è l'appellativo con il quale si definisce uno dei suoi collaboratori ed è scritto nero su bianco sul suo profilo che appare all'interno del suo sito.

Già,non conoscendo la cosa mi fa venir dei dubbi,se lei non conosce bene il suo sito,mi vengono ancora più dubbi su tutto il resto della sua " non rivista".

Lei ha trovato i nostri vermentini poco profumati,poco freschi,poco armonici,chiusi dalla solforosa e piatti.

Vorrei dirle che io parlo per me ,i miei colleghi spesso hanno paura delle guide e delle riviste,non hanno le palle.

Tanto per cominciare avete  assaggiato dei vini neonati,appena imbottigliati,quindi lei sa meglio di me che non può pretendere  di trovare la grinta,la forza e l'armonia  di un uomo in un neonato.

In un neonato però potrebbe trovare un sorriso ingenuo e sincero.

Vuol provare a ripetere la degustazione a dicembre?

Ma quali sorprese troverebbe nel calice di quei bianchi di levante che a lei son così piaciuti?

Chissà che non vadano a finire vuotati nel lavandino!!!

A proposito di sauvignon,io non sostengo affatto ciò che lei mi scrive e mi sembra che lei continui imperterrito a prendersi delle grandi porte in faccia,non sarà che ha bevuto un po troppo  ?

Il vermentino è un vitigno semiaromatico e non ha  sentori di sauvignon (men che meno quello che io produco) ,ha i suoi profumi che possono essere più o meno intensi e persistenti a seconda di molte variabili stagionali ed altro che ora non sto a spiegare ed è un’altra cosa che lei dimostra di non sapere.

Ho sempre accettato umilmente le critiche delle guide, sono molto costruttive e incitano ad un risveglio.Questa è la prima volta che mi trovo ad esser criticato da persone “ignoranti”,nel senso che non conoscono,è questo che non concepisco.Voi avete preso un grande abbaglio:da noi quando succede cosi dicono:<<ha visto la Madonna>>.

Tormando ai nostri vermentini in degustazione,non sono d’accordo con quello che lei dice,non tutti

sono poco profumati,poco freschi ,non si possono penalizzare tutti solo perche’ winerider dice che l’annata non è stata buona nei colli di luni.

Per le cantine che hanno lavorato in modo impeccabile ci sono stati dei risultati niente male,certo ne riparleremo a ottobre,novembre,dicembre,non ora.Non si possono premiare dei vini piacioni che tra due mesi non saranno più buoni e ammazzare quelli buoni che usciranno poco alla volta con la loro lenta ed interessante evoluzione.

Lei farebbe bene ad alzare il suo sedere candido dalla  poltrona e portarlo qui nella mia azienda.

Guardando una persona negli occhi si capiscono molte cose che non tutti riescono a carpire dall’assaggio e sputo .

Io non posso spiegarle le cose che lei non capisce via mail.

Il fatto di riavere in futuro i nostri campioni dipende solo da  Lei.

Direttore,scelga bene i suoi collaboratori,si rischiano brutte figure.

Alla fine lei sa che il mio vino nella sua degustazione e la sua rivista nel web e nel mondo

sono soltanto due gocce insignificanti.A lei rimane il dubbio di aver sbagliato,a me resta

il profumo della terra umida,delle resine riscaldate dal sole,delle ginestre calde ,intense e avvolgenti.Ogni anno cammino lungo i filari e mi lascio inebriare dal profumo della fioritura del vermentino,ne riconosco l’aroma anche nei miei sogni.

Sorrido di piacere quando in incognito  al ristorante vedo la gente che degusta Solarancio,

parlano tra di loro del vino ed a volte  dicono:Si sente che questo vino non è stato fatto per le guide!!Naturalmente queste mail sono di dominio pubblico,la gente ha bisogno di essere informata,

abbiamo già tante “caste”.

 

A sua disposizione,cordiali saluti,Salvetti Stefano.

    Lascia un commento

    La tua email non sarà pubblicata.
    * Campo obbligatorio

    Si parla di

    Ultimi articoli

    Ultimi commenti

    1. @ la canna e il salice

      Caro Stefano 360 gradi di versatilità e conoscenza del buon vivere.Sei il più grande.Sei

      Mauro

    2. @ Un passito da gustare al focolare

      Stefano e Laura siete fortunati in primis di trasmettere l'amore che vi lega al vostro lavoro [...]

      Valerio

    3. @ Pietrasanta terra di vino, arte e amicizia

      Sono stato alla manifestazione e vi ho conosciuti finalmente.I vini rispecchiano la vostra

      Roberto Brema

    Immagini random

    • #
    • #
    • #
    • #
    • #
    • #

    Newsletter

    Link utili