home
English

Vermentino all'ipercoop

Il paradiso dei Colli di Luni

Dal mare,il panorama è …..ampio ,l’appennino in un “abbraccio” protegge le colline,
rafforzato dalla presenza delle Alpi Apuane,con le loro macchie candide e le vette scoscese.
Colline ripide,boscose,digradano al mare,sorrisi di sole,lacrime di pioggia.
La brezza marina a metà mattina risale e porta su i suoni e i pensieri.
Siamo in provincia di La Spezia,qui le due città più grandi mangiano i campi e diventano distese monotone di case ,palazzi e capannoni non c’è un senso logico ..in questo,non c’è stile.
Molti paesi con i campanili all’erta,di vedetta e le campane pronte all’emergenza risuonare.
Disseminati sulle colline,abbarbicati o appena adagiati,pietre nel verde..
Pietre strappate alla terra da tante mani…nel tempo….pietre per costruire e nel contempo
far posto al pascolo,al prato,all’olivo,alla vite..terrazze,piccole strisce e campi sottratti al bosco.
Nascosti….vigneti …emergono verdi di un altro verde : tante mani affaticate,callose,liscie
o immacolate,curano questi riquadri di terra ,lucidano le foglie,espongono al sole i grappoli d’oro del vermentino.
Ortonovo,Castelnuovo di Magra ,Sarzana,Cerri,Trebiano,Beverino,Bolano,Fosdinovo,Falcinello
Giucano,Arcola ed altri che dimentico.
Tanti paesi,tanti piccoli vigneti,pochi grappoli curati fino a settembre poi delicatamente schiacciati e trasformati in vino.
Vermentino giallo paglierino a est,giallo verdolino a ovest e giallo dorato a sud.
Tanti colori,tanti sapori,tanti profumi in un solo vino:Sento la ginestra,il biancospino,il fiore di frassino e del castagno,le mele rotelle selvatiche,la rosa canina,l’erba bagnata riscaldata dal sole
gli aghi del pino marittimo,la resina e le pietre spaccate dalle sue radici forti.

Le piccole cantine aperte al viaggiatore,il sorriso dei viticoltori che spesso ti concedono poche parole,poco tempo per spiegarti il loro vino.
Ti raccontano realtà dure e affascinanti,favole che hanno sognato e fatto proprie,strappano alla terra grappoli preziosi.Ognuno racconta la favola del vermentino con la propria voce,con il proprio sorriso.
Dal bicchiere scopri il carattere,la generosità,l’avidità,l’onestà,la bontà di queste persone.
A volte non riesco ad ottenere le bottiglie che chiedo,c’è sempre poco vino da queste parti.
Dopo tanti paesi,una visita a Sarzana è d’obbligo,per fortuna la passeggiata nelle vigne mette appetito e alla tavola dei bei ristoranti ricca di erbe e profumi,a volte non trovo la bottiglia del mio vermentino preferito…dicono….uno vale l’altro,questo è conveniente,questo è quello buono!!
Questi vini sono buoni,non ti stancano mai:gentili,discreti,austeri,”signori distinti che non si danno arie”.
Dopo pranzo una passeggiata in spiaggia:il profumo di mare è profumo di vita ,di totalità .
Adesso si va a La Spezia,caotica di palazzi e strade trafficate all’interno..ma spettacolo mozzafiato dalla strada panoramica che porta alla 5 terre,un golfo splendido,invidiabile.
Da buon turista una visita curiosa al nuovo centro commerciale “le terrazze”,un grande centro con
comodi parcheggi,bellissimi negozi,una cittadella per passarci le domeniche piovose e fredde d’inverno e quelle troppo calde d’estate:all’interno una magnifica ipercoop,pulita impeccabile
fornitissima…si fanno spese….
Deformazione professionale ,vado a vedere il reparto vini…pensate un po…vedo i vermentini dei colli di Luni ,immobili placide bottiglie sotto le luci neon,alcuni in offerta speciale.
Ma cosa vedono i miei occhi?
Az.agr.Ottaviano Lambruschi,az. Agr.Giacomelli,Az.agr. La Felce,Er Mesueto,Zangani,nonno Pescetto,az. Biologica Boriassi,az. Agr. Picedi Benettini, Edoardo primo,ci sono quasi tutti,
Pensavo di trovare soltanto cantine Lunae,Arrigoni e la Baia del sole.
Questa è la favola dei Colli di Luni ….ma voi credete alle favole?????

Max Lucchesi
 

1 commento

  • Max Lucchesi - 25-05-2012 13:45:37

    Ciao, sono Max, prima mi avete quasi accusato di diffamare i vini dei Colli diLuni. Adesso vedo la mia lettera pubblicata sul vostro sito. Finalmente avete capito, datevi da fare adesso, tocca a voi portare la bandiera. Verrò presto a trovarvi, ciao.

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.
* Campo obbligatorio

Si parla di

Ultimi articoli

Ultimi commenti

  1. @ la canna e il salice

    Caro Stefano 360 gradi di versatilità e conoscenza del buon vivere.Sei il più grande.Sei

    Mauro

  2. @ Un passito da gustare al focolare

    Stefano e Laura siete fortunati in primis di trasmettere l'amore che vi lega al vostro lavoro [...]

    Valerio

  3. @ Pietrasanta terra di vino, arte e amicizia

    Sono stato alla manifestazione e vi ho conosciuti finalmente.I vini rispecchiano la vostra

    Roberto Brema

Immagini random

  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #

Newsletter

Link utili